Maurizio G. De Bonis

Maurizio G. De Bonis è critico delle arti visive, curatore e giornalista. È direttore responsabile di Cultframe – Arti Visive, direttore di CineCriticaWeb e responsabile della comunicazione del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Insegna Linguaggio Audiovisivo presso Officine Fotografiche Roma e l’Istituto Superiore di Fotografia. Ha pubblicato saggi sui rapporti tra cinema e fotografia (Postcart), sulla Shoah nelle arti visive (Onyx) e ha co-curato Cinema Israeliano Contemporaneo (Marsilio). È Vice Presidente di Punto di Svista - Associazione culturale.

Alfredo Covino, Pietro D’Agostino, Pietro Guglielmino, Orith Youdovich. Quattro cose che so di lei. Progetto fotografico a cura di Punto di Svista

Quattro cose che so di lei nasce come lavoro fotografico “a più sguardi”.  La scelta di Punto di Svista è quella di “interpretare” la città di Roma, concentrandosi su questioni non convenzionali ed evitando stereotipi, luoghi comuni e derive estetizzanti. Le basi espressive che stimoleranno i fotografi che aderiscono alla nostra iniziativa fanno riferimento alla storia ...

NUR (Luce). In mostra le sfaccettature dell’Afghanistan nelle fotografie di Monika Bulaj

Le immagini realizzate da Monika Bulaj possiedono una potente valenza comunicativa. Tale aspetto consente ai contenuti indagati dall’autrice di colpire in profondità lo sguardo del fruitore non a causa di un’impostazione di tipo estetizzante, quanto piuttosto grazie all’essenza dell’atto di fabbricazione artistica che fa scaturire ogni opera. Ciò che emerge da Nur (Luce) è la ...

XUBUXUE. Elliptique – Photopartitions pour trois improvisateurs. Texte critique

Son et lumière. Rythme et brillance. Ondes sonores et apparences lumineuses. Pauses et obscurité. Est-il possible de combiner ces éléments en un système unique de communication qui présente les caractéristiques réelles de la créativité? Ou même de l’improvisation? Il s’agit, bien sûr, d’un terrain difficile pour ceux qui sont habitués a définir les formes d’expression à travers des frontières ...

Giornate di Studio sull’Immagine Documentaria per approfondire e riflettere. 1a edizione. A cura di Punto di Svista

Fotografia documentaria, fotogiornalismo, reportage. Definizioni che dovrebbero servire a catalogare, capire, chiarire, indicare differenze ma che in realtà cercano disperatamente di mettere a fuoco la relazione presunta tra fotografia e verità di fatti ed eventi (pubblici ed anche totalmente privati) confondendo piani, metodi e obiettivi. La questione del racconto, della (im)possibilità della narrazione attraverso le ...

La fotografia in Italia: A che punto siamo? FORMA, Milano. Un’occasione mancata

Punto di Svista ha aderito all’invito a partecipare al convegno di Milano, organizzato dalla Fondazione FORMA, La Fotografia in Italia: a che punto siamo? con lo spirito di un’organizzazione indipendente che agisce proponendo inziative e approfondimenti caratterizzati dai concetti di libertà di pensiero, innovazione espressiva e qualità della proposta culturale. Nel caso specifico Orith Youdovich, ...

XUBUXUE. Elliptical – Fotopartiture per tre improvvisatori

Suono e luce. Ritmo e brillantezza. Onde sonore e apparizioni luminose. Pause e oscurità. È possibile conciliare tali elementi in un unico sistema comunicativo che abbia anche le caratteristiche reali della creatività? O addirittura dell’improvvisazione? Si tratta, certo, di un territorio impervio per chi è abituato a definire le forme di espressione attraverso confini invalicabili ...