Chi Siamo

Punto di Svista nasce con lo scopo di divulgare e promuovere le arti visive contemporanee e il dialogo culturale.

Leggi di più

I campi d’azione dell’associazione riguardano il cinema, la fotografia, la videoarte, l’arte contemporanea e ogni forma di espressione e comunicazione moderna che rappresenti luogo di incontro ideale per stimolare il confronto delle idee.

I Soci

Fotografi, artisti multimediali, critici, curatori. I soci, fin dalla fondazione dell’associazione, intendono connettere idee, campi d’azione, prerogative e attitudini individuali per perseguire lo scopo collettivo alla base dello spirito di Punto di Svista: pensare, studiare, dialogare, creare.

Pietro D’Agostino

Presidente

Maurizio G. De Bonis

Vice Presidente

Alfredo Covino

Segretario

Orith Youdovich

Web e Social Media Manager
Diario

La via che non c'è
Cinque fotografi erranti nell'Appennino bolognese

Bologna. Giovedì 8 novembre 2018, ore 16.00. Samuele Bianchi, Paola Binante, Alfredo Covino, Pietro D’Agostino e Orith Youdovich durante la pausa dopo l’allestimento della mostra La via che non c’è – Cinque fotografi erranti nell’Appennino bolognese e in attesa della presentazione del libro alle 18.00 presso la sede della Regione Emilia-Romagna.

Foto: Maurizio G. De Bonis

Per conoscere il progetto: La via che non c’è, ovvero l’estetica dell’intuizione

Punto di Svista ha collaborato con