Il testimone del Medio Oriente. Incontro con il fotografo dell’Agenzia Magnum Micha Bar-Am. Giornate di Studio. 4a edizione

© Micha Bar-Am. Bombardamento, Canale di Suez, Guerra del Kippur, Ottobre 1973. © Micha Bar-Am / Magnum Photos.

© Micha Bar-Am. Bombardamento, Canale di Suez, Guerra del Kippur, Ottobre 1973. © Micha Bar-Am / Magnum Photos.

Punto di Svista e Officine Fotografiche Roma organizzano, nell’ambito di Fotoleggendo, la quarta edizione delle Giornate di Studio sull’Immagine Documentaria. L’edizione del 2014 sarà dedicata a due temi: il concetto di personaggio nel cinema documentario (11 giugno) e la visione che scaturisce dall’esperienza diretta nell’ambito del fotogiornalismo (12 giugno).

La giornata del 12 giugno 2014 – Il testimone del Medio Oriente – Micha Bar-Am – La fotografia come esperienza dello sguardo e intuizione narrativa – sarà dedicata a Micha Bar-Am, fotografo, tra i decani dell’Agenzia Magnum, che con il suo sguardo intuitivo e lucido ha documentato, grazie a importanti servizi fotografici, tutti i conflitti del Medio Oriente, come corrispondente, per molti anni, del New York Times.

Interverranno e dialogheranno con Micha Bar-Am, Maurizio G. De Bonis (critico cinematografico e delle arti visive e direttore di CultFrame – Arti Visive) e Orith Youdovich (fotografa e curatrice). L’incontro sarà accompagnato dalla visione di immagini realizzate da Micha Bar-Am.

© Micha Bar-Am. Ritratto di famiglia con gatto, Guerra del Golfo, Ramat Gan, Israele, 1991. © Micha Bar-Am / Magnum Photos

© Micha Bar-Am. Ritratto di famiglia con gatto, Guerra del Golfo, Ramat Gan, Israele, 1991. © Micha Bar-Am / Magnum Photos

Micha Bar-Am è il padre del fotogiornalismo israeliano e membro dell’Agenzia Magnum fin dal 1968, quando Cornell Capa volle introdurlo nella celebre agenzia. Con il suo sguardo lucido e intuitivo ha documentato decenni di conflitti in cui è stato coinvolto il Paese in cui vive dal 1936, quando con la famiglia lasciò la Germania nazista. Per molti anni è stato corrispondente dal Medio Oriente per il New York Times ed è stato il creatore, nonché direttore fino al 1992, del Dipartimento Fotografia per il Tel Aviv Museum of Art.

Nell’ambito delle Giornate di Studio sull’Immagine Documentaria, Micha Bar-Am ripercorrerà la sua carriera di fotogiornalista impegnato in prima linea nella documentazione di eventi che hanno fatto la storia del Medio Oriente. Durante l’incontro saranno presentate alcune slide con le sue immagini più significative che verranno commentante dallo stesso autore, il quale parlerà della sua visione professionale legata alla pratica del fotogiornalismo e alla sua esperienza di autore visivo in diretto contatto con la realtà.

Punto di Svista 06/2014


Micha Bar-Am
(Berlino 1930) arriva in Israele (allora Palestina) nel 1936. All’inizio degli anni ’50 documenta la vita nel kibbutz e si unisce a spedizioni archeologiche nel Deserto della Giudea nella ricerca dei Rotoli del Mar Morto. Dopo la Guerra del Sinai del 1956, Bar-Am pubblica il suo primo libro “Across Sinai”. Nel 1961 gli viene assegnato il compito di fotografare il Processo Eichmann. Nel 1966 incontra Cornell Capa, con il quale documenta nel 1967 la Guerra dei Sei Giorni. Nel 1968 viene invitato a unirsi all’Agenzia Magnum e diventa il corrispendente per il Medio Oriente per il New York Times. Durante la Guerra del Kippur, nel 1973, Bar-Am documenta la guerra in tutto il suo svolgimento. Nel 1974 è membro fondatore dell’ICP, International Center of Photography di New York, e diventa attivo come curatore. Nel 1977 fonda il Dipartimento di Fotografia del Museo d’Arte di Tel Aviv, di cui è direttore fino al 1992. Nel 1982 documenta la Guerra del Libano, un lavoro concluso con una mostra e un libro.

Micha Bar-Am ha esposto in mostre personali e collettive a Gerusalemme, Tel Aviv, Los Angeles, New York, Londra, Berlino, Strasburgo, Amburgo, Parigi, Washington D.C., Helsinki, Bonn, Amsterdam, Dusseldorf, Houston.

A Roma ha esposto per la prima volta in Fotografia Israeliana Contemporanea a cura di Orith Youdovich, Museo Andersen, nell’ambito di Fotografia – Festival Internazionale di Roma. Tra le esposizioni più significative: 1982. Israel Diary 1956–1982. International Center of Photography (ICP), New York, Curatore: Cornell Capa; 1968.  Israel: The Reality, Jewish Museum, New York; Curatore: Cornell Capa; 1973–74. Jerusalem, City of Mankind, Jerusalem: Israel Museum, Jerusalem, City of Mankind Jewish Museum, New York, Curatore: Cornell Capa ; 1982. Terre de Guerre, Galerie Magnum, Parigi, Curatore: René Burri; 1987. Eyes of Time – Photojournalism in America, International Museum of Photography at George Eastman House, Rochester, NY, Curatrice: Marianne Fulton; 2000. Open Ends: MoMA, New York; 2009 Ombre di Guerra, Mostra itinerante, Italia. Curatori: Alessandra Mauro e Denis Curti; P.O.V. 01 Micha Bar-Am in dialogo con Robert Capa, The Israeli Photography Festival, The Station, Tel Aviv

Le sue fotografie fanno parte di importanti collezioni pubbliche come: International Center of Photography (ICP) New York, MoMA di New York, Museum of Fine Arts di Houston, International Museum di Minneapolis, Ludwig Museum di Colonia, Bibliothèque Nationale di Parigi, Fundacion “Le Caixa” di Barcellona, National Maritime Museum di Londra, Israel Museum di Gerusalemme, Tel Aviv Museum of Art, e collezioni private.

 

INFORMAZIONI:
Giornate di Studio sull’Immagine Documentaria – l testimone del Medio Oriente – Micha Bar-Am – La fotografia come esperienza dello sguardo e intuizione narrativa
Giovedì 12 giugno 2014 / Ore 18.30
Presso Officine Fotografiche Roma / Via G. Libetta 1, Roma / Telefono:  06 97274721
INGRESSO LIBERO
A cura di Punto di Svista – www.puntodisvista.net / Curatori: Maurizio G. De Bonis e Orith Youdovich
Organizzazione: Fotoleggendo – Officine Fotografiche Roma / www.officinefotografiche.orgwww.fotoleggendo.it
Ufficio Stampa: Roberta De Fabritiis / Mobile + 39 3484463946 / Tel +39 06 97274721

CONTATTI E-MAIL:
Punto di Svista – info@puntodisvista.net
Officine Fotografiche Roma – info@officinefotografiche.org
Ufficio Stampa: Roberta De Fabritiis – press@fotoleggendo.it