Naked City. Roma tra fotografia e documentario

Il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma, in collaborazione con Naked City Project, presenta il terzo appuntamento del ciclo di conferenze organizzato nell’ambito della mostra Ritratto di una città. Arte a Roma 1960 – 2001.
L’incontro, dal titolo NAKED CITY. Roma tra fotografia e documentario, propone una riflessione su come in passato la città sia stata raccontata dalla fotografia, e su come si possa raccontare oggi Roma con gli strumenti della fotografia e del documentario.

Introduce la conferenza Marco Delogu, raccontando come la nascita e l’evoluzione della scuola di reportage romana negli anni Ottanta e Novanta abbia contribuito con grande rilievo alla diffusione della cultura visiva nella Capitale. Segue la proiezione di uno slide-show di Naked City Project, la mission fotografica su Roma che culminerà a maggio in una grande mostra nel cuore dell’Appia antica e in una piattaforma web che accoglierà tutti i materiali del progetto. Stefano Simoncini, parlerà degli ultimi sviluppi della mission, mentre Nicholas Caporusso, ingegnere della società Qiris, partner di NCP, presenterà una demo del sito. Integrando fotografia, giornalismo e ricerca scientifica, la piattaforma intende essere navigabile attraverso una mappa interattiva ed è pensata per costituire una sorta di “specchio” della città, un osservatorio integrato che favorisca la realizzazione di progetti sempre nuovi.
Il programma prosegue con l’intervento di Maurizio G. De Bonis, critico cinematografico e delle arti visive, Presidente di Punto di Svista e coordinatore del progetto fotografico Quattro cose che so di lei, che propone una riflessione sui possibili sviluppi di NCP in relazione al documentario, anche a partire dalle passate “visioni” cinematografiche e documentaristiche di Roma.

Conclude l’appuntamento la proiezione del documentario di Luca Ferrari, Pezzi, premiato nel 2012 come miglior documentario alla VII edizione del Festival internazionale del Film di Roma. Pezzi viene proposto da NCP come un modello di indagine urbana low budget capace di esplorare le “zone d’ombra” della città, spaziando dalla narrazione più personale dei protagonisti alla documentazione della vita nelle periferie. Dopo la proiezione intervengono Mario Sesti, consulente del Festival internazionale del Film di Roma e direttore del Festival di Taormina, e Gianluca Di Feo, giornalista de “L’Espresso”.

PROGRAMMA
Marco Delogu – La scuola di reportage romana negli anni Ottanta e Novanta
Interventi di Stefano Simoncini, Nicholas Caporusso e Maurizio G. De Bonis – Orizzonti di Naked City Project
Proiezione del documentario Pezzi, di Luca Ferrari
Interventi di Stefano Simoncini, Mario Sesti e Gianluca Di Feo

Punto di Svista 03/2013
(Dal comunicato stampa)

LINK
FACEBOOK. La pagina Quattro cose che so di lei con immagini, informazioni, new

INFORMAZIONI
Naked City Project. Roma tra fotografia e documentario
Martedì 19 marzo / 17.00 – 20.00
MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma (Auditorium) / Via Nizza 138, Roma / 06.671070400
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

INFO STAMPA
Ufficio Stampa MACRO
T. +39 06 67 10 70 443 / stampa.macro@comune.roma.it
Maria Bonmassar / M. +39 335 49 03 11 / maria.bonmassar@tiscali.it
Ludovica Solari / M. +39 335 577 17 37 / ludovicasolari@gmail.com