La forza delle immagini. In mostra a Bologna la collezione MAST di fotografia industriale

© Kiyoshi Niiyama (Prefettura di Ehime, Giappone, 1911 – Tokyo, Giappone, 1968). Senza titolo (Fogli di metallo distorti), anni cinquanta-sessanta. © Estate of the Artist - Kiyoshi Niiyama

Kiyoshi Niiyama. Senza titolo (Fogli di metallo distorti), anni ’50-’60. © Estate of the Artist/ Kiyoshi Niiyama

La Fondazione MAST presenta una nuova mostra tratta dalla propria collezione di fotografia industriale. Sessanta autori dagli anni venti a oggi mostrano con oltre cento opere – alcune costituite da decine di scatti –  il dirompente potere espressivo del linguaggio fotografico nei suoi molteplici significati.

La mostra La forza delle immagini, a cura di Urs Stahel, raccoglie una vastissima selezione di scatti provenienti dal mondo della produzione, una pletora di impressioni, un profluvio di visioni dell’industria pesante e di quella meccanica, della digitalizzazione, della società usa e getta. Lo sguardo di oltre sessanta fotografi ci conduce attraverso il regno della produzione e del consumo, aiutandoci a sviluppare nuove modalità di visione. L’esposizione mette a fuoco gli ambienti che caratterizzano il sistema industriale e tecnologico, tocca questioni chiave di natura sociale, politica, collettiva ma, più che i fatti puri e semplici, le immagini cercano di raffigurare nessi e riferimenti articolati, profondi, presentando all’osservatore realtà complesse, che determinano anche un coinvolgimento emotivo e sensoriale. L’universo iconografico dell’industria e del lavoro, della fabbrica e della società cui questa mostra dà vita è permeato dall’idea della pluridimensionalità: molti livelli diversi e linee temporali che corrono parallele o si incrociano.

Thomas Struth.  Laminazione a caldo, Thyssenkrupp Steel, Duisburg, 2010. © Thomas Struth, 2017

Thomas Struth. Laminazione a caldo, Thyssenkrupp Steel, Duisburg, 2010. © Thomas Struth, 2017

La mostra propone le opere di fotografi e artisti tra cui Berenice Abbott, Richard Avedon, Margaret Bourke-White, Thomas Demand, Simone Demandt, Jim Goldberg, Hiroko Komatsu, Germaine Krull, Catherine Leutenegger, Edgar Martins, Rémy Markowitsch, Richards Misrach, Jules Spinatsch, Edward Steichen, Thomas Struth, Shomei Tomatsu, Marion Post Wolcott e molti altri.

Punto di Svista 05/2017
(Dal comunicato stampa)

INFORMAZIONI
Mostra: La forza delle immagini. Collezione MAST. Una selezione iconica di fotografie su industria e lavoro / A cura di Urs Stahel
Dal 3 maggio al 24 settembre 2017
MAST. / via Speranza 42, Bologna / Tel:  o51.6474406/ press@fondazionemast.org
Orario: martedì – domenica  10.00 – 19.00 / ingresso libero
Visite guidate: sabato e domenica ore 11.00 e ore 16.00

SUL WEB
La fondazione MAST, Bologna

 

Lascia un Commento

Il tuo intervento è importante per noi, assicurati soltanto di rispettare alcune regole sui commenti.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *