Quattro cose che so di lei da sfogliare

Gli autori di “Quattro cose che so di lei” intendono evidenziare, attraverso i loro sguardi soggettivi, problematiche riguardanti la disgregazione della struttura urbanistico/sociale di Roma e identificare alcune mutazioni in corso nelle zone più fragili dell’organizzazione urbana della città di Roma.

Fotografie di: Alredo Covino, Pietro D’Agostino, Pietro Guglielmino, Orith Youdovich
Testo di: Maurizio G. De Bonis
Progetto Grafico: Giovanna Gammarota

Quattro cose che so di lei da sfogliare (PDF)